Come comprare Bitcoin con PayPal

Come comprare Bitcoin con PayPal

Comprare Bitcoin con PayPal è possibile, anzi, esistono diversi modi per farlo. In questa guida ti illustreremo un primo metodo molto semplice e sicuro: sarà il nostro metodo raccomandato, che implica l’acquisto passando tramite i CFD di un qualsiasi broker (come Plus500).

Esistono degli ulteriori metodi, ognuno dei quali ha i suoi vantaggi ed i suoi svantaggi. Per trovare il modo di comprare Bitcoin con PayPal che fa al caso tuo non ti rimane che seguire questa guida e identificare il processo che ritieni più adatto alle tue esigenze.

Raccomandato: comprare Bitcoin con PayPal usando i CFD

Comprare Bitcoin Con Paypal
Comprare Bitcoin Con Paypal è possibile, occorre soltanto determinare il modo più adatto alle proprie esigenze

Il primo metodo per acquistare Bitcoin utilizzando il tuo conto o la tua carta PayPal è quello di passare attraverso un broker di CFD. Ne esistono diversi, ma le condizioni di negoziazione sulle criptovalute sono piuttosto simili: per andare sul sicuro puoi scegliere uno tra Plus500eToro o Markets.com.

Registrarsi ad un broker e fare un deposito utilizzando PayPal è piuttosto semplice: ci si registra attraverso la procedura guidata, che puoi iniziare subito e completare in meno di dieci minuti con Plus500 utilizzando questo link. Una volta confermato il proprio indirizzo, la tua identità ed il tuo numero di telefono (secondo le prassi richieste dalla Consob, autorità italiana in merito alle transazioni finanziarie) sarà possibile procedere con il primo deposito.

La procedura di deposito si risolve in pochi secondi: scegli PayPal tra i vari metodi di pagamento disponibili, inserisci email e password e digita l’importo che intendi versare; i broker consentono di operare anche con cifre molto basse, dunque anche un centinaio di euro saranno sufficienti.

Se si desidera invece acquistare Bitcoin attraverso l’utilizzo di una carta di credito, visitare la nostra guida specifica.

Nota bene: questo metodo implica l’acquisto di Contracts For Difference, ovvero di derivati e non direttamente di Bitcoin. Questa soluzione offre diversi vantaggi che nel prossimo paragrafo potrai scoprire.

Comprare Bitcoin Con Paypal
Comprare Bitcoin Con Paypal è possibile, occorre soltanto determinare il modo più adatto alle proprie esigenze

 

Bitcoin, conviene comprare tramite CFD?

Meglio acquistare direttamente il Bitcoin o investire in CFD? Si tratta di modalità molto diverse e quindi da valutare con attenzione. La nostra redazione ti consiglia i CFD perché:

  • Si possono negoziare in leva, dunque utilizzando moltiplicatori sul capitale investito;
  • É possibile aprire posizioni sia long (acquisto) che short (vendita allo scoperto). In questo modo si può approfittare sia dei trend ascendenti che di quelli ribassisti:
  • Le transazioni sono immediate:
  • Non c’è necessità di seguire le varie procedure di sicurezza necessarie in caso di acquisto diretto. Per mettere al sicuro dei Bitcoin acquistati senza intermediazione dei CFD, infatti, è necessario comprare un hardware wallet e trasferire ad esso tutti i fondi, collegandolo poi preventivamente al momento delle transazioni.

L’unico svantaggio degno di nota è che, comprando Bitcoin con PayPal tramite i CFD, non è possibile eseguire transazioni in Bitcoin: si tratta di strumenti puramente rivolti ad investitori e speculatori.

Comprare Bitcoin in 3 Semplici Passi

come comprare Bitcoin
Acquistare Bitcoin step by step
  1. Apri un conto di trading gratuito su eToro – la procedura è veloce e sicura.
  2. Deposita i fondi. – eToro accetta carte di credito/debito e PayPal.
  3. Compra Bitcoin con i CFD – l’investimento minimo richiesto è di soli 200 euro.

Comprare Bitcoin con PayPal su eBay

PayPal era parte della stessa azienda di eBay fino allo spin-off che, in ogni caso, ha mantenuto un forte legame tra le due società. Quando si parla di PayPal, è possibile comprare di tutto (anche le criptovalute) passando da eBay.

Lo svantaggio dell’acquisto tramite eBay è che molti venditori mettono in atto truffe semplicissime: una volta ricevuto il pagamento, non inviano la controprestazione. Approfittano così dell’anonimato delle criptovalute e della difficile possibilità di reclamo sulle transazioni denominate in Bitcoin,

É possibile mettersi al sicuro da eventuali venditori truffaldini utilizzando un po’di accortezza nella selezione del venditore. I negozi molto recensiti, con uno storico notevole e valutazioni positive in più del 98% dei casi si possono considerare affidabili.

Nel caso tu stessi valutando la possibilità di comprare Bitcoin con PayPal utilizzando eBay, dovresti preoccuparti di trovare anche un modo per rivenderli nel caso ne avessi la necessità. L’idea di aprire un negozio a tua volta, infatti, è piuttosto scomoda: non avendo recensioni, non avrai uno storico affidabile e quasi sicuramente le persone diffideranno dal comprare Bitcoin da te. Qualora tu optassi per questa strada, dunque, dovresti comunque passare attraverso un exchange o un ATM quando vorrai vendere i tuoi Bitcoin.

Comprare Bitcoin con PayPal usando gli exchange

Gli exchange di criptovalute sono un metodo molto utilizzato per comprare e vendere Bitcoin, specialmente da coloro che desiderano eseguire reali transazioni, come acquisti e pagamenti, in valuta digitale.

Gli exchange, a differenza dei broker (ovvero servizi analoghi ai già citati Plus500 ed eToro), ti consentono di acquistare direttamente criptovalute. La procedura di registrazione è tuttavia molto simile, talvolta resa più macchinosa dalle procedure di verifica che i broker hanno imparato a gestire in modo più snello.

Una volta aperto il tuo account utilizzando un exchange potrai comprare e vendere criptovalute in ogni momento depositando i fondi con PayPal. Come quella di registrazione, anche la procedura di deposito è del tutto simile a quella dei broker: una volta fatto l’accesso si accede alla sezione “Depositi e Prelievi” dell’exchange, si seleziona PayPal e si procede con la transazione.

Nota di demerito: per vari motivi legati alla possibilità di acquisti anonimi, o con identità non sicure, sono davvero pochi gli exchange che accettano pagamenti con PayPal. In particolar modo è difficile trovarne di affidabili per le persone non residenti negli Stati Uniti, rendendo molto complicata l’operazione.

Broker vs Exchange, quale usare per comprare Bitcoin con PayPal

Se è vero che i broker e gli exchange hanno procedure molto simili di gestione del conto e delle transazioni con PayPal, è importante evidenziare le differenze che sussistono. Se farai caso a ciascuna di esse, comprenderai facilmente perché fin dall’inizio ti abbiamo raccomandato i broker di CFD. Su quattro punti macroscopici per un investitore, questi risultano avere la meglio almeno in tre.

usare paypal per comprare bitcoin

Le principali differenze sono:

  • Una volta comprati dei Bitcoin tramite CFD, il tuo investimento è protetto dal broker. Gli exchange sono invece spesso vittima di attacchi informatici che depredano i conti degli utenti, dunque starà a te mettere al sicuro le crittomonete.
  • Lo spread, ovvero la differenza tra il prezzo di acquisto e vendita, nel caso dei broker è sempre piuttosto ridotta. Su un Bitcoin, vale normalmente tra i 5 ed i 20 dollari a seconda del servizio utilizzato; questo non è invece vero per gli exchange, che offrono spread nell’ordine delle centinaia di dollari sul valore del Bitcoin in dollari.
  • Nessuna autorità finanziaria vigila sugli exchange, che di conseguenza devono necessariamente godere della tua piena fiducia pur essendo vulnerabili e possibilmente in grado di simulare attacchi informatici per incassare criptovalute a danno degli utenti. I broker sono invece regolamentati dalle norme della nazione in cui hanno sede e monitorati, nonché autorizzati ufficialmente, per quanto riguarda le loro operazioni in Italia dalla Consob.
  • Comprando attraverso un exchange avrai la possibilità di scambiare i tuoi Bitcoin su altri exchange; comprando attraverso un broker di trading online, invece, dovrai necessariamente passare per lo stesso broker al momento della chiusura della posizione aperta.

Salvo che la possibilità di scambiare Bitcoin su più exchange sia fondamentale per te, è chiaro che i CFD vincano in termini di sicurezza e fungibilità dell’investimento.

Comprare Bitcoin con PayPal compromette l’anonimato?

L’anonimato è una caratteristica fondamentale delle criptovalute, uno dei principali motivi per cui esse vengono utilizzate al di là del fine di investimento. Di fatto l’unico modo per comprare criptovalute in modo anonimo è quello di passare attraverso altre criptovalute per effettuare l’acquisto: poiché da qualche parte deve pure iniziare il proprio approvvigionamento, ecco che si pone un problema di base. Non esistono metodi completamente anonimi per comprare Bitcoin, nemmeno PayPal.

Al di là del metodo che sceglierai per effettuare l’acquisto, il problema è alla radice, ovvero nella natura di PayPal. Per avere la possibilità di mobilitare il conto ed eseguire transazioni online è infatti necessario confermare la propria identità fornendo indirizzo e foto di un documento. Dal momento in cui il portafoglio elettronico entra in possesso dei tuoi dati e di quelli della controparte della tua transazione, l’acquisto non è più anonimo.

PayPal, a differenza di Bitcoin, non funziona su una blockchain decentralizzata. Questo implica che i server del servizio manterranno i tuoi dati, così come quelli del broker o dell’exchange che utilizzi per comprare Bitcoin. Soltanto quel che fai all’interno della blockchain può rimanere anonimo.

Commissioni PayPal sull’acquisto di Bitcoin

Il tema delle commissioni di transazione è centrale nel mondo delle criptovalute: si tratta di uno dei motivi fondamentali per cui è nato Bitcoin. PayPal ha per sua natura commissioni abbastanza basse, ma non paragonabili di certo a quelle del BTC.

La buona notizia è che, nel caso tu intendessi rivolgerti ad un broker, non pagherai commissioni né per il deposito né per il prelievo. Il deposito, inoltre, è istantaneo: questo significa che potrai comprare Bitcoin con PayPal in meno di un minuto dal momento della tua registrazione.

Gli exchange, come già accennato, non accettano PayPal nella grandissima maggioranza dei casi. I pochi servizi che rendono utilizzabile questo metodo di pagamento, solitamente, non applicano commisioni.

Conclusioni

A fronte di quanto analizzato, hai tutti gli strumenti per decidere in che modo utilizzare PayPal per comprare Bitcoin. In futuro la speranza è quella che i broker dediti al trading online rendano disponibile l’acquisto diretto di criptovalute, come eToro (clicca qua per aprire un conto demo gratuito) fa già per quanto riguarda le azioni dei mercati borsistici.

Al momento i CFD appaiono l’unica soluzione semplice, veloce e completamente sicura (senza che per definirla tale sia necessario un ulteriore intervento dell’acquirente). In ogni caso potrai provare, se preferisci, a differenziare il tuo investimento; utilizzando metodi diversi potrai scoprire quale sia il più adatto a te alla prova dei fatti.

Ti interessa acquistare Bitcoin con denaro contante? Visita la nostra guida completa all’acquisto di Bitcoin in contanti.