24Option: opinioni e recensioni piattaforma CFD Criptovalute

24Option: opinioni e recensioni piattaforma CFD Criptovalute

Il trading online è una realtà ormai consolidata nel nostro Paese. Sono infatti ormai più di sei milioni i conti aperti da nostri connazionali con il chiaro intento di sfruttare le potenzialità delle negoziazioni digitalizzate. Un numero il quale sembra peraltro destinato a crescere ulteriormente se si pensa che secondo le previsioni degli analisti i tassi di interesse continueranno a restare molto bassi ancora per molto tempo. Un vaticinio che sembra fatto apposta per spingere molti piccoli risparmiatori a prendere in considerazione strade forse più rischiose,  ma allo stesso tempo più remunerative. Tra di esse i broker per il trading online, come 24Option.

Trading sulle criptovalute: opportunità o truffa?

Nell’epoca dei tassi di interesse sotto zero sono sempre di più i piccoli risparmiatori che non se la sentono di immobilizzare soldi su un conto corrente. Una scelta che in pratica non frutta nulla, comportando anzi un deprezzamento dei soldi tenuti da parte. Un portato soprattutto delle decisioni di politica monetaria assunte dalla Banca Centrale Europea guidata da Mario Draghi, ovvero l’ormai celebre Quantitative Easing.

La decisione di concedere soldi praticamente a costo zero alle banche in modo da dare respiro all’economia reale, famiglie e imprese, ha spinto le stesse ad investire in titoli di Stato. Tutto ciò a discapito di depositi che sono diventati sempre meno appetibili. In tal modo, però, i tassi di interesse sono letteralmente crollati e una miriade di investitori, anche nel nostro Paese, si trova alla ricerca di campi di investimento più fertili.

Uno di questi è rappresentato dal trading, il quale può essere condotto su una lunga serie di asset, come le divise nazionali, le azioni, le materie prime, gli indici azionari e molti altri. Un ventaglio di prodotti cui ultimamente si sono aggiunte le criptovalute, ovvero i beni di tipo digitale che vengono utilizzati nelle transazioni online. Nel farlo rispondono ai principi della crittografia proprio al fine di garantire il massimo di sicurezza e di anonimato.

Le divise digitali stanno diventando una sorta di mania, tanto che ormai sono sempre di più le persone le quali ne parlano, nonostante l’apparente astrusità di alcuni concetti su cui sono costruite. Il Bitcoin e le sue sorelle, sono ormai arrivate a sfondare il muro delle 1400 divise virtuali concorrenti, aumentando a dismisura le opportunità di trading.

Per maggiori informazioni riguardo a tutti i migliori broker, si consiglia la lettura della nostra recensione sulle migliori piattaforme di trading Bitcoin.

Conviene investire in criptovalute

Il Bitcoin, la moneta virtuale creata da Satoshi Nakamoto nel 2009, è stata varata con chiari intenti speculativi. Con il passare del tempo si èassistito ad una evoluzione estremamente interessante nel concetto stesso di divisa digitale.

Soprattutto nel corso degli ultimi anni, infatti, al paniere di criptovalute esistenti si sono aggiunte new entry le quali si propongono il chiaro intento di rispondere ad esigenze diffuse dell’economia, in particolare quella digitale. Una nuova visione che ha conquistato anche il mondo produttivo. Molte grandi aziende non hanno avuto eccessive remore a stringere partnership con le società che gestiscono le ICO (Initial Coin Offering). Con tutta evidenza hanno visto nelle criptovalute la risposta ai propri particolari bisogni.

Proprio per questo motivo, il Bitcoin è entrato a far parte degli asset su cui è possibile aprire posizioni nel trading online. Una possibilità offerta da un congruo numero di piattaforme, a partire dalle più professionali. Tra le quali un posto d’onore spetta sicuramente a 24 Option.

Trading online: è importante il broker

Come si fa a capire se una piattaforma per il trading online è affidabile per il proprio commercio? I termini di paragone da prendere in considerazione sono soprattutto tre:

  1. Il possesso delle necessarie certificazioni, dalle quali si possa desumere il rispetto dei rigorosi standard qualitativi pretesi dalle authority preposte alla regolamentazione dei mercati finanziari:
  2. La fornitura di servizi altamente qualificati, in grado di agevolare al massimo le operazioni della clientela;
  3. La convenienza dei costi.

Il primo punto può essere spiegato proprio dagli episodi che hanno funestato il settore nel corso degli ultimi anni. Un largo numero di clienti sono infatti stati raggirati dal broker cui avevano affidato i propri soldi. Tanto da spingere le autorità di vigilanza a pubblicare vere e proprie blacklist in cui sono nominate le piattaforme infedeli.
Il secondo si spiega invece col fatto che proprio la qualità dei servizi proposti può facilitare le transazioni.

Si pensi ad esempio alla necessaria rapidità con cui deve essere sbrigato l’ordine di apertura di una posizione. Soprattutto quando si portano avanti operazioni di scalping, ovvero tali da giocarsi nell’arco di pochi minuti.
Infine la questione dei costi, anch’essa dirimente, soprattutto nel caso di posizioni che possono fruttare guadagni estremamente ridotti. Essi potrebbero essere vanificati proprio dalle commissioni che devono essere corrisposte all’operatore il quale mette a disposizione la sua piattaforma.

24Option, recensione del famoso broker

Proprio alla luce di quanto detto, tra le piattaforme che hanno saputo segnalarsi per l’ottimo livello dei servizi offerti e per la trasparenza del proprio operato nel corso degli anni, non può essere ignorato un player come 24Option.

Il broker è controllato da Rodeler Ltd e dopo aver esordito sul mercato del trading online durante il 2012, ha notevolmente consolidato la propria reputazione, calamitando in tal modo un numero sempre maggiore di utenti, attratti proprio dalla qualità complessiva della proposta.

L’azienda che gestisce la piattaforma è si stanza a Limassol, nell’isola di Cipro, con la sede sociale ubicata in Koloniakou Street 39. Proprio il fatto di operare a Cipro comporta il godimento della licenza rilasciata da CySEC, l’autorità cui spetta il compito di vigilare sulle attività finanziarie che hanno luogo sul mercato isolano. Ad essa si aggiunge poi quella rilasciata dalla Consob, l’autorità di vigilanza sulle attività di Borsa che hanno luogo sul mercato tricolore. Già questo va considerato un ottimo punto di partenza.

24Option, come funziona

24 Option è riuscito a fondare la sua notevole affermazione su una serie di punti di forza, il primo dei quali è rappresentato dalla decisione di fornire ai propri utenti MetaTrader 4. Si tratta della piattaforma più gettonata in assoluto dai trader, grazie alla tecnologia fornita da Tech Financials, una azienda quotata in Borsa a Londra. Una scelta che ha consentito al broker di offrire robuste dosi di affidabilità e sicurezza alla propria clientela. Va anche elogiata la scelta di offrire una versione mobile, grazie alla quale l’utente può aprire posizioni dal proprio tablet o smartphone. Una soluzione perfetta per chi vuole operare trovandosi nel proprio ufficio o comunque lontano da casa. Questa versione offre peraltro le stesse funzionalità assicurate dalla piattaforma standard.

Va poi sottolineato il livello raggiunto dal settore formativo, cui concorrono ebooks, guide e corsi dal vivo, grazie ai quali gli utenti, si tratti di trader alle prime armi o più esperti, sono in grado di implementare il proprio know-how mettendosi in grado di reggere validamente il confronto quotidiano coi mercati.
C’è poi una decisione attuata dal management che ha fatto capire il desiderio di 24Option di allargare ulteriormente il proprio bacino d’utenza. Stiamo parlando di quella che ha abbassato da 250 a 100 euro il deposito minimo per aprire un conto.

Non è stata invece ritoccata la policy sui depositi e prelievi. Essa prevede la possibilità di utilizzare carte di credito o debito, portafogli elettronici (OK Pay e Neteller), Perfect Money, Skrill e il tradizionale bonifico bancario. Il prelievo minimo si attesta a quota 10 euro, mentre le commissioni per l’utilizzo di carta di credito/debito ammontano al 3,5% della cifra movimentata. Più caro il caso del bonifico bancario, per il quale è necessario versare 30 euro per ogni prelievo effettuato.

24Option, i punti di forza del broker

Tra i vantaggi assicurati dalla piattaforma vanno menzionati:
– commissioni di inattività che scattano solo dopo due mesi;
– indicazione immediata del valore di un pip:
– fornitura dei segnali di trading.
Infine, occorre spendere due parole sul servizio clienti, un aspetto a volte trascurato, ma in effetti molto importante. L’assistenza alla clientela viene portata avanti tramite:
– chat online;
– telefono;
– posta elettronica.
Per quanto riguarda l’assistenza telefonica, va sottolineato come esso preveda anche l’utilizzo della lingua italiana, un vantaggio notevole per i clienti del Belpaese.

Fare trading di Bitcoin con 24Option

Tra gli asset che potrebbero sensibilmente giovarsi della decisione di abbandonare le opzioni binarie, ci sono anche le criptovalute. Attualmente, 24Option consente di commerciare non solo su Bitcoin, ma anche su Ethereum, Litecoin, Dash e Ripple. Per farlo, lo strumento adottato è quello dei CFD, ovvero i Contract For Difference, grazie ai quali non è necessario possedere il bene, ma si può investire sul sottostante. In tal modo si può decidere se sia il caso di aprire una posizione long, ovvero scommettere su un rialzo della moneta digitale scelta, oppure short, la quale prevede un guadagno in caso di eventuale calo della quotazione del sottostante. Il tutto con l’ausilio di una leva finanziaria che può arrivare a 1:5.

24Option, come attivare la demo

Va peraltro ricordato che prima di iniziare a fare trading coi Bitcoin o con le altre cryptocurrencies messe a disposizione degli utenti, i trader alle prime armi possono ricorrere ad uno strumento prezioso come il conto demo. Si tratta della particolare versione simulata la quale consente di dare vita a operazioni in cui non vengono impiegati soldi reali.

Considerato che il rischio di perdere soldi nel corso delle contrattazioni iniziali è in effetti molto elevato, si tratta di uno strumento realmente prezioso. Grazie ad esso si può infatti saggiare la validità delle proprie strategie. Se manca il fattore stress, caratteristico delle contrattazioni reali, fornisce comunque la possibilità di capire la complessità dei mercati e anche la loro pericolosità. Consigliamo quindi senz’altro di usarlo prima di iniziare ad investire soldi reali, in modo da non avere pessime sorprese.

Clicca qui se vuoi attivare un conto Demo su 24Option.

24Option: le opinioni degli utenti

La domanda che ci si pone ogni volta che ci si trovi a dover scegliere una piattaforma per fare trading, è la seguente: il broker 24 Option può essere considerato sicuro e professionale? Il modo migliore al fine di poter dare una risposta esaustiva al riguardo non può che essere una rapida ricognizione online. In particolare, ci si dovrebbe collegare coi forum in cui si dibattono i vari aspetti legati al trading online. Proprio su questi siti, infatti, è possibile reperire non solo informazioni preziose, ma anche pareri in grado di fornire un quadro abbastanza attendibile.

Proprio procedendo su questa strada è possibile capire come 24Option (clicca qui per aprire oggi un conto di trading demo) sia stato in grado negli anni intercorsi dal suo debutto di ritagliarsi una reputazione praticamente inattaccabile. Tanti i commenti molto positivi, che tendono a mettere in risalto la bontà della proposta del broker. Non manca naturalmente qualche parere negativo che, in fondo, rappresenta l’eccezione la quale va a confermare la regola.

Al contempo va sottolineato il fatto che sono proprio i clienti di 24Option a segnalare uno stato di soddisfazione abbastanza evidente sul livello dei servizi forniti. Si tratta di un punto molto importante, che va unito alla affidabilità ormai riconosciuta da tutti. Ancora oggi si parla delle numerose truffe perpetrate ai danni di clienti che avevano avuto il solo torto di fidarsi di broker non affidabili. Questo fa capire come la scelta della piattaforma con cui operare sia assolutamente fondamentale.

24Option: conclusioni

Come abbiamo sottolineato nei punti precedenti, quindi, 24Option offre una lunga serie di caratteristiche che ne fanno un punto di riferimento ineludibile. Soprattutto per chi sia alla ricerca di una piattaforma con la quale operare senza problemi.

A renderla tale sono non solo l’adesione agli standard richiesti dalle normative europee, spesso più stringenti di quelle di altre zone del mondo, ma anche il livello qualitativo dei servizi proposti. Il paniere di prodotti proposti riesce infatti a rendere possibile una esperienza di trading eccellente. In pratica il trader deve solo pensare a mettere in atto le necessarie strategie, senza doversi preoccupare di altri aspetti. Un vero e proprio salto di qualità in un settore che ancora gode di una fama immeritata a causa di quanto accaduto nel passato.

Proprio per questo motivo il consiglio che ci sentiamo di dare a tutti coloro che abbiano intenzione di approfittare delle notevoli opportunità offerte dal trading online è di prendere in considerazione 24Option (clicca qui per aprire un conto demo gratuito), prima di operare la scelta definitiva.

Ti interessa avere maggiori informazioni riguardo altri broker? Visita la nostra pagina sulle migliori piattaforme di trading Bitcoin.

24Option: voto finale

24Option: voto finale
9.6

Affidabilità

10.0 /10

Onestà

10.0 /10

Velocità

8.0 /10

Regolamentazione

10.0 /10

Sicurezza

10.0 /10

Vantaggi

  • Sponsor Ufficiale Juventus FC
  • Conto Demo Gratuito
  • Regolamentazione CySEC
  • Registrazione CONSOB
  • Molte Criptovalute

Svantaggi

  • Nessun Bonus
  • Velocità Migliorabile